TERRE COLORATE
L'evoluzione del colore, un mondo di vitalità
  

01 Aprile 2019

*|MC:SUBJECT|*
If you don't see correctly the image/texts, enable permissions in your mail browser.
L'evoluzione del colore, un mondo di vitalità

COLORANTI E PIGMENTI
I coloranti sono sostanze organiche solubili e subiscono un processo di applicazione che, almeno temporaneamente, modifica la struttura cristallina. I pigmenti sono solidi organici o inorganici particolati colorati che di solito sono insolubili e dispersi in veicoli o substrati per l'applicazione. I pigmenti mantengono una struttura cristallina o particellare lungo tutto il processo di colorazione.

CREATIVITA' NATA NELLA PREISTORIA
I nostri antenati preistorici utilizzavano i pigmenti naturali della terra disponibili nelle vicinanze: minerali limonite ed ematite, ocra rossa, ocra gialla e terra d'ombra, carbone di legna dal fuoco (nero carbone) e bianco da calcite a terra (calcare bianco).
I pigmenti sono stati prodotti su larga scala dagli egiziani e dai cinesi. I minerali colorati venivano puliti e lavati per aumentare la loro forza e purezza, e nuovi pigmenti sono apparsi da minerali come la malachite, l'azzurrite e il cinabro. Il blu egiziano fu prodotto per la prima volta intorno al 3000 aC, un vetro blu fatto di sabbia e rame che veniva macinato in polvere.

RINASCIMENTO
Con la rinascita dell'interesse per le arti, i pittori del Rinascimento italiano utilizzavano gessetti naturali fatti con pigmenti minerali per il disegno. Svilupparono anche pigmenti con la torrefazione per rendere il rosso intenso, Terra di Sienna Bruciata, e il ricco marrone Terra d'Ombra Bruciata.

TEMPI MODERNI, MODERNI METODI
La rivoluzione industriale nel XVIII secolo consentì ampie sperimentazioni,
promosse dal progresso tecnologico e scientifico.
Nel 1704 fu creato il Blu di Prussia, il primo colore sintetizzato chimicamente.
Nel 1828 fu sviluppato il francese Ultramarine, che è chimicamente identico al naturale Blu Oltremare ma fisicamente più fine e senza le impurità del lapis.
Depositi di Cromo negli Stati Uniti nel 1820 facilitarono la produzione di Giallo Cromo, un colore a basso costo altamente coprente disponibile in una varietà di tonalità.
Nel 1834 fu progettato un metodo per riscaldare l'ossido di Zinco per aumentare la sua coprenza, che fu chiamato Bianco Cinese.
BORMA WACHS OGGI
I nostri pigmenti di ossidi metallici trasparenti e finemente dispersi hanno un'eccellente resistenza alla temperatura, ai raggi UV e alle intemperie. I pigmenti di ossidi metallici di Borma Wachs sono materiali inerti, sicuri e rispettosi dell'ambiente, certificati EN71.3, sicuri per l'utilizzo su giocattoli per bambini.
SVILUPPI FUTURI
Siamo costantemente impegnati a fornire pigmenti di altissima qualità e lavoriamo per migliorare la qualità delle nostre soluzioni di protezione del legno attraverso:
1. gestione del calore solare, per riflettere la radiazione solare da superfici colorate,
pur mantenendo il colore desiderato
2. consentire flessibilità nel design del colore pur rispettando le normative
3. particelle anti raggi UV nanostrutturate per sistemi trasparenti

Naturaqua Holzwachs Lasur

Impregnante cerato alto solido satinato
TINGE - PROTEGGE - DECORA
      
Ottima resistenza alle intemperie
SCHEDA DATI TECNICI
Share
Tweet
Forward
Copyright © 2019 B.P.S. Srl, All rights reserved.

Our mailing address is:
info@bormawachs.it

Want to change how you receive these emails?
You can updat@e your preferences or unsubscribe from this list.